Support Staff

Dario Piombino Mascali, PhD

Foto di Dario Piombino-Mascali

Dario Piombino-Mascali, ricercatore senior presso l’Istituto di Biomedicina dell’Università di Vilnius e docente di paleoantropologia e antropologia forense all’Università degli Studi di Messina, è conservatore scientifico delle celebri Catacombe dei Cappuccini di Palermo. Si occupa della paleopatologia delle popolazioni europee di età moderna, con particolare riferimento ai gruppi umani dell’Italia meridionale e insulare. Ha condotto ricerche scientifiche su numerose collezioni mummiologiche e ha fondato il “Progetto Mummie Siciliane”, mirato ad investigare sotto il profilo storico, biomedico e conservativo i reperti in questione. Esploratore della National Geographic Society e co-direttore del Campo-Scuola di Studi sulle Mummie, ha collaborato come divulgatore scientifico con le più autorevoli testate giornalistiche e televisive nazionali ed internazionali. Recentemente, è stato insignito della cittadinanza onoraria del comune di Santa Lucia del Mela, così come del prestigioso Premio Sgroj, assegnatogli dal Liceo Classico “Giuseppe La Farina” di Messin

Melania Borgo, PhD

Melania Borgo ha conseguito le lauree triennale e specialistica in Filosofia nell’Università Statale di Milano. Successivamente ha approfondito la sua formazione con interessi specifici per l’Antropologia culturale, anche con periodi di esperienza internazionale (Palestina). Ha conseguito il dottorato di ricerca in Medicina e Scienze Umane nell’Università degli Studi dell’Insubria nel 2015. Successivamente ha fruito di una borsa annuale di ricerca dal titolo Musei e resti umani. Indagine sulle collezioni biologiche e sulle fonti archivistiche presso il Dipartimento di Biotecnologie e Scienze della Vita della stessa Università. È professore a contratto di discipline Demo-etno-antropologiche nei corsi di laurea dell’Insubria. Si interessa specificamente delle ritualità funerarie in rapporto con i nostri siti di indagine archeologica, anche collaborando allo studio tafonomico-deposizionale dei resti osteoarcheologici in sepoltura.