ARCHIVIO


Manifesti e piani didattici

Anno 2018-2019 – Manifesto e Piano didattico

Anno 2017-2018 – Manifesto e Piano didattico

Anno 2016-2017 – Manifesto e Piano didattico

Anno 2015-2016 – Manifesto e Piano didattico


Docenti

Elenco docenti del XXXIII ciclo

Membri interni del XXXII ciclo

Membri esterni del XXII ciclo


Studenti (fino al XXXII ciclo)

Curriculum 1 (Biotecnologie Molecolari e Agroalimentari; responsabile M. Bracale)

Questo curriculum intende formare un Dottore di Ricerca con una solida formazione nelle discipline biologiche, chimiche e tecnologiche oltre che un’adeguata dimestichezza con le discipline di base tali da consentirgli la corretta interpretazione dei fenomeni a fondamento del comportamento degli organismi, ovvero dei processi che è chiamato a sviluppare e governare. Il Dottore di Ricerca dovrà possedere competenze mirate allo sviluppo di sistemi produttivi basati sull’impegno di organismi ed alla ottimizzazione e gestione di processi molecolari. Il dottorando dovrà acquisire la capacità di impostare e condurre in maniera autonoma una ricerca innovativa in settori quali: proteine ricombinanti, ingegneria proteica, biotecnologie microbiche, vegetali ed animali, della fermentazione e bioconversione, della produzione animale sostenibile (acquacoltura od altre zoocolture) e della qualità dei prodotti, recupero a fini produttivi di forme diverse di energia e di conversione di biomasse recalcitranti, con particolare attenzione all’applicabilità industriale dei risultati scientifici ottenuti.

Curriculum 2 (Biologia Cellulare e Molecolare; responsabile M. De Eguileor)

Il curriculum mira a realizzare una figura professionale con una solida preparazione di base in biologia molecolare e cellulare e, allo stesso tempo, con tutte quelle necessarie conoscenze di fisiologia, sviluppo, ecologia, zoologia e botanica, necessarie per le applicazioni biotecnologiche. Le attività proposte e i laboratori di ricerca a disposizione permettono di formare un Dottore di Ricerca con una consolidata preparazione di base in un contesto formativo fortemente integrato, in cui possano interagire e completarsi competenze in campi differenti derivanti da discipline di base organismiche, cellulari-molecolari e biotecnologiche.

Curriculum 3 (Biotecnologie e Tecniche Chirurgiche; responsabile P. Castelnuovo)

Oggetto di studio di questo curriculum sono le tecnologie innovative della biologia molecolare e dell’ingegneria proteica/genetica/cellulare permettono di progettare e svolgere ricerche integrate che esitano in prodotti di alto contenuto scientifico e di immediata applicazione per la salute dell’uomo. Questo curriculum intende intercettare il cambiamento culturale generato da tali recenti sviluppi nella medicina traslazionale finalizzando i risultati della ricerca di base in metodi diagnostici, in nuovi materiali e strumenti chirurgici, e in interventi terapeutici innovativi. Il curriculum è indirizzato a sviluppare applicazioni diagnostiche e terapeutiche avanzate nell’ambito delle biotecnologie chirurgiche, offrendo nel contempo la possibilità di implementare nuovi strumenti d’indagine attraverso l’interazione e la reciproca validazione tra la ricerca di base e quella applicata, con la formazione di nuovi profili professionali in campo biomedico e nelle diverse specializzazioni chirurgiche.